informazioni-Villaggio del sole Naturist Ecovillage

Villaggio del sole Naturist Ecovillage

informazioni generali

  pagina_attivita
 

Informazioni amministrative e legali

naturismo_yoga
 

Cosa c'è al villaggio del sole

Il Villaggio del sole© è un marchio di proprietà della Ditta Individuale Davide Quaranta.

AssoNatura è una Associazione di Promozione Sociale che ha sede presso il Villaggio del sole, in Via per Viale 5, Cortazzone.
Trovi maggiori informazione sul sito web
www.assonatura.it

Il Campeggio Mobile Temporaneo è gestito dall'Associazione AssoNatura, ed è una tra le attività culturali gratuite svolte dai soci dell'associazione, ai sensi della deroga prevista dalla Legge Regionale Piemontese n. 54/1979 "Disciplina dei complessi ricettivi all'aperto", art. 16 (deroghe e esclusioni), comma 2.

Il B&B Raggio di Sole è una attività non commerciale gestita da Olga Morozova, con sede in Via per Viale 5 Cortazzone (AT).

Davide Quaranta Operatore Olistico è una Ditta Individuale che svolge attività di libera professione ai sensi della Legge 4/2013 con sede in Via per Viale 5 Cortazzone (AT) - Partita  IVA 01600390056 che fornisce Servizi alla Persona. 

 

naturismo_salto_1

Cos'è un ecovillaggio

camping_naturista_giochi_bimbi
 

Un contenitore di idee e di...fatti!

Un ecovillaggio è essenzialmente un laboratorio umano di ricerca e sperimentazione i cui membri collaborano dimostrando che un mondo diverso è possibile da subito. E' un insediamento completo, abbastanza piccolo da permettere ai partecipanti di conoscersi, relazionarsi ed interagire fra loro, di riconoscere ed essere riconosciuti in modo che l'individuo possa avere una effettiva voce, ma grande abbastanza da soddisfare, se non tutti, la gran parte dei bisogni umani; proteso a soddisfare anche i bisogni di avere una abitazione, di mangiare, di lavorare, di divertirsi, oltre ai bisogni sociali, all'educazione e ai bisogni spirituali. E' un luogo rispettoso dell'ambiente naturale, per questo sono utilizzate fonti di energia rinnovabili, riciclaggio dei rifiuti come risorse, riutilizzo di cose, oggetti, strumenti usati, utilizzo di tecnologie appropriate, si costruisce utilizzando materiali e fornitori locali. Ci si autocostruisce tutto quanto possibile mantenendo le attività all'interno della capacità di portata dell'ambiente naturale; si favorisce l'economia locale e si tende all'impatto zero.

pagina_orti

Ecologia, natura e cultura

approfondimenti_impatto_zero
 

Il Villaggio del sole è a impatto zero

Con i suoi 20.000 mq. di bosco infatti compensa l'impatto nell'aria della CO2 prodotta dai residenti al villaggio. Inoltre è a impatto zero anche per la raccolta differenziata spinta e per il basso consumo di qualsiasi prodotto, risorsa e imballo utilizzato all'interno del villaggio.

 
pannelli_fotovoltaici_tetto
 

Produciamo energia elettrica rinnovabile

E' operativo da Maggio 2015 un impianto fotovoltaico da 6 kw, con posizionamento sul tetto della casa lato sud/sud-est. L'impianto é di ultima generazione, dotato di inverter e cablaggi, ha già prodotto un sacco di corrente elettrica gratuita e non inquinante.

 
approfondimenti_cerchi
 

Cultura, libri e naturismo

Davide e Olga hanno fatto parte dei modelli che hanno posato nudi per la realizzazione del libro “Cerchi divagazioni sulla liberta” di Franco Luigi Carena (www.carenalibri.it) per l’Editore L’ARCIERE (www.arciere.com) con prefazione di Margherita Hack (astrofisica) e introduzione di Domenico Affinito (Vicepresidente di RSF), uscito a Gennaio del 2010. Davide ha scritto una breve "divagazione sulla libertà" ospitata nel terzo capitolo; capitolo che parla anche ampiamente di corpo nudo, nudismo e naturismo. Osteggiato per 4 anni senza che si trovasse un editore disposto a pubblicarlo e una associazione ad accettarne i diritti d’autore patrocinandolo, nel 2010 esce con i diritti d’autore devoluti a RSF (Reporters sans frontieres) e sostenuto dalle seguenti associazioni: AGEDO, AMNESTY INTERNATIONAL, ASSONATURA, CARE THE PEOPLE, RSF, UAAR, UNIFAM. Al villaggio del sole abbiamo ospitato Luigi Carena per la conferenza di presentazione del libro nel 2010 (vedi video su youtube) e Maurizio Pallante che è venuto a parlarci di decrescita felice.  Hanno tenuto corsi, stage e conferenze anche Italo Bertolasi, scrittore e sperimentatore e Paolo Cericola con la sua coccoloterapia.
 

progetto_lavoro1
 

Orti naturali del Villaggio del sole

Agricoltura chimica, agricoltura biologica, lotta integrata, colture biodinamiche, permacoltura; e cosi via dicendo. Com'è giusto ognuno fa la sua scelta. Qui, al Villaggio, pensiamo che il "biologico" non è nient'altro che il modo di coltivare le piante prima che nascesse l'industria agraria; cioè prima dell'uso di pesticidi, insetticidi, concimi chimici. Quindi la definizione corretta è: agricoltura naturale (cioè secondo natura). Quando non si usano sostanze chimiche, ma solo letame o compost, si eliminano le infestanti e le malattie con prodotti naturali e/o manualmente e si raccoglie ciò che rimane al momento del raccolto, sano per intero o in parte, si pratica l'agricoltura naturale. Una parte è andata a predatori (uccelli, insetti, larve, afidi,) una parte è stata colpita da malattie (oidio, marcescenze, ecc. ecc.); quello che resta è il nostro raccolto, in pace ed equilibrio con la natura: tutto qui. La natura non ha bisogno di nessun ente certificatore con il mal celato intento speculativo: l'agricoltura naturale, cioè secondo natura, si "certifica" da se: vieni qui, la vedi con i tuoi occhi, la tocchi con le tue dita, la raccogli e... se vuoi te la mangi ancora calda di sole!